post icon

T-SQL: Query Performance – Tips & Tricks

T-SQL: Alcuni accorgimenti per migliorare le prestazioni delle interrogazioni al database

Spesso scriviamo query senza badare tanto alle performance, non tanto in termini di query (che è comunque importante), ma in termini di come ragiona il DBMS (DataBase Management System).

Tip 1: E’ possibile sfruttare i Piani di esecuzione (Execution Plan) che il DBMS si crea per ottimizzare le query è necessario specificare sempre il nome completo degli oggetti come schema.NomeOggetto (es: [dbo].[Categories]).

Molto spesso, infatti, si tende ad omettere il nome dello Schema.

Tip 2: Utilizzare la clausola NOLOCK nelle query di SELECT in modo da limitare i lock sulle tabelle. Attenzione, però, che la clausola NOLOCK imposta il livello di isolamento a UncommittedRead, per cui restituisce anche i record per cui non è stata fatta la commit. Capite, dunque, che è possibile sfruttare la clausola al di fuori di ambienti transazionali, limitando i lock alle tabelle.

USE [Northwind]
GO 

SELECT  [CategoryID],
    [CategoryName],
    [Description]
FROM [dbo].[Categories]

WITH(NOLOCK)

Enjoy snippet!

No comments yet.

Leave a comment

Leave a Reply

Are you human? Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.