post icon

Struffoli

Ingredienti:
Ingredienti per 10 persone:
– 400 gr. di farina
– 4 uova intere
– 50 gr. di burro
– 1 bicchierino di liquore di anice
– 1 pizzico di sale
– abbondante olio per friggere
– 1 vasetto di miele almeno da 500 gr. (possibilmente compatto millefiori)
– 100 gr. di confettini multicolori piccoli
– 50 gr. di "cannellini" cioè confettini con anima di anice.

Preparazione:
Impastare la farina con il burro, le uova e il sale fino ad ottenere un compatto e omogeneo.Riporre l’impasto in un angolo del tavolo e con staccare dei pezzetti che dovete ridurre alla forma e dimensioni di un lungo grissino; per tale lavoro tenete sempre le mani e il piano di lavoro infarinati. Tagliare i "grissini" a pezzetti lunghi all’incirca 1 centimetro. Quando avete finito questo lavor, versate l’olio in una pentola alta o padella alta con cestello o friggitrice, accendete il fornello e scaldate a temperatura di frittura. Quando l’olio è pronto immergetevi una manciata di struffoli e fateli dorare. Se la farina crea schiuma a contatto con l’olio, rompere le bolle di schiuma con la schiumarola. Tirate fuori gli struffoli con la schiumarola o il cestello, e riponeteli nella zuppiera con carta assorbente; ripetete le operazioni sopra descritte mettendo sui vari strati di struffoli altra carta assorbente. Prendete una pentola grande, versatevi dentro il miele e mettete tutto sul fornello a fuoco moderato. Girate bene il miele con il mestolo fino a quando non è completamente liquefatto e ben caldo. Versatevi dentro tutti gli struffoli e girateli a fuoco basso fino a quando non sono ben impregnati di miele (non lo assorbiranno tutto). Prendete il piatto da portata, mettevi al centro un barattolo di vetro, prendete la pentola degli struffoli e con grande abilità accostateli attorno al vasetto fino a riempire per bene il piatto stesso. A struffoli ancora caldi, prendete i confettini, e versatene su a caso. Quando gli struffoli sono freddi, togliete delicatamente il vasetto dal centro del piatto. Avrete ottenuto la forma tipica di questo dolce natalizio della tradizione napoletana.

6 dicembre 2006 @ 17:00

No comments yet.

Leave a comment

Leave a Reply

Are you human? Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.